Marica Palma @__________mar__________

https://m.facebook.com/marica.palma?ref=bookmarks

«My light after the storms.»💙 Dancer💃🏻 Photographer📸 Animator👣 22 years🤦🏼‍♀️ Make up artist👩🏼‍🎨 Gamer🎮 Singer🎤 Love little things☯️🌅🌹🎧✈️✨🌈⚡️🎭 Writer📝

  • Posts
    241
  • Followers
    567
  • Following
    564
Advertising
“Ci sto riuscendo. 
Non ti penso più la mattina. 
Né dopo mangiato. 
Né la sera. 
Non ti sogno più. 
Qualche volta ritorni, ma concedimelo. 
Qualche volta sì, mi manchi. Ma mi sto abituando. E sto combattendo. 
Qualche volta annego nei ricordi, ma sto imparando a nuotare. 
Qualche volta voglio vederti. Qualche volta mi faccio filmini mentali, penso a come sarebbe stato, a cosa è stato. Ma ho capito che devo guardare avanti. 
Cazzo è difficile, sai?
Però ci sto riuscendo. 
Forse ti dimentico.”
  • Comments 1

“Ci sto riuscendo. Non ti penso più la mattina. Né dopo mangiato. Né la sera. Non ti sogno più. Qualche volta ritorni, ma concedimelo. Qualche volta sì, mi manchi. Ma mi sto abituando. E sto combattendo. Qualche volta annego nei ricordi, ma sto imparando a nuotare. Qualche volta voglio vederti. Qualche volta mi faccio filmini mentali, penso a come sarebbe stato, a cosa è stato. Ma ho capito che devo guardare avanti. Cazzo è difficile, sai? Però ci sto riuscendo. Forse ti dimentico.”

“Ti lascio perdere, ma non perché lo voglio. 
Ti lascio perdere perché devo amare chi si merita il mio amore, chi si accorge dei miei gesti, chi lo nota quando mi faccio in quattro per portare un sorriso su di un volto che non sorride da un po’. Ti lascio perdere perché deve andare così, perché le cose bisogna volerle in due per quanto io le voglia, per quanto tanto io ci soffra, per quanto il mio cuore corra tipo velocissimo quando si ritrova te accanto. 
Ti lascio perdere perché è la cosa giusta ma non è ciò che voglio. Io voglio stare con te, ed è ciò che vorrò sempre, voglio svegliarmi e trovare te sotto le coperte, voglio portarti le stelle quando la notte fa buio troppo presto, voglio vederti mentre ti mordi il labbro, voglio vederti mentre fumi e sei sconnesso dal mondo, io voglio sentire il tuo profumo nell’aria e riconoscerlo. Voglio stare con te, voglio solo questo. Vedere le vetrine dei negozi con la tua mano sulla schiena, spogliarti, vederti mentre ti rivesti, pensare a quanto puoi essere anche meglio senza le paure, voglio accarezzarti le guance quando piangi e tenerti nella mia vita di tutti i giorni. Voglio vederti tutti i giorni senza mai saltarne uno, questo voglio. Ma ciò che vuoi non è sempre la cosa giusta. Ti lascio andare perché non sei capace di vedere cosa so provare, ti lascio andare perché non posso amare per due, ti lascio andare perché fa male aspettare, trattenere, arrancare pur di non rinunciare; ti lascio andare perché è la cosa migliore, non perché io voglia farlo, dovevo dirtelo, dovevi saperlo, d’accordo?”
  • Comments 3

“Ti lascio perdere, ma non perché lo voglio. Ti lascio perdere perché devo amare chi si merita il mio amore, chi si accorge dei miei gesti, chi lo nota quando mi faccio in quattro per portare un sorriso su di un volto che non sorride da un po’. Ti lascio perdere perché deve andare così, perché le cose bisogna volerle in due per quanto io le voglia, per quanto tanto io ci soffra, per quanto il mio cuore corra tipo velocissimo quando si ritrova te accanto. Ti lascio perdere perché è la cosa giusta ma non è ciò che voglio. Io voglio stare con te, ed è ciò che vorrò sempre, voglio svegliarmi e trovare te sotto le coperte, voglio portarti le stelle quando la notte fa buio troppo presto, voglio vederti mentre ti mordi il labbro, voglio vederti mentre fumi e sei sconnesso dal mondo, io voglio sentire il tuo profumo nell’aria e riconoscerlo. Voglio stare con te, voglio solo questo. Vedere le vetrine dei negozi con la tua mano sulla schiena, spogliarti, vederti mentre ti rivesti, pensare a quanto puoi essere anche meglio senza le paure, voglio accarezzarti le guance quando piangi e tenerti nella mia vita di tutti i giorni. Voglio vederti tutti i giorni senza mai saltarne uno, questo voglio. Ma ciò che vuoi non è sempre la cosa giusta. Ti lascio andare perché non sei capace di vedere cosa so provare, ti lascio andare perché non posso amare per due, ti lascio andare perché fa male aspettare, trattenere, arrancare pur di non rinunciare; ti lascio andare perché è la cosa migliore, non perché io voglia farlo, dovevo dirtelo, dovevi saperlo, d’accordo?”

“(...) Voglio augurare buon Natale a tutti, alle persone che hanno sempre creduto in me, alla mia famiglia, ai miei amici, a chi non c’è più, a chi non può più celebrare questo giorno con me, a chi mi ha dimenticato, a chi mi ha visto una sola volta, a chi ancora non ho conosciuto, a chi mi ha odiato. Perché credo che sia giusto in questo giorno di festa, non dimenticare nessuno. Nemmeno il tuo peggior nemico, perché potrebbe avere molte cose in comune con te. Ed è proprio dal tuo peggior nemico, che potresti cominciare a cambiare la realtà.”
#merrychristmas #feliznavidad
  • Comments 0

“(...) Voglio augurare buon Natale a tutti, alle persone che hanno sempre creduto in me, alla mia famiglia, ai miei amici, a chi non c’è più, a chi non può più celebrare questo giorno con me, a chi mi ha dimenticato, a chi mi ha visto una sola volta, a chi ancora non ho conosciuto, a chi mi ha odiato. Perché credo che sia giusto in questo giorno di festa, non dimenticare nessuno. Nemmeno il tuo peggior nemico, perché potrebbe avere molte cose in comune con te. Ed è proprio dal tuo peggior nemico, che potresti cominciare a cambiare la realtà.” #merrychristmas #feliznavidad

Advertising
Un pezzo del mio cuore! ❤️
#girlspower #amimia #tiamo #happiness #mysmile #bestfriends #mysister #soulshine
  • Comments 2

Un pezzo del mio cuore! ❤️ #girlspower #amimia #tiamo #happiness #mysmile #bestfriends #mysister #soulshine

“Sorriso solare, umore lunatico, la testa tra le nuvole e stelle sui capelli.” ✨
  • Comments 1

“Sorriso solare, umore lunatico, la testa tra le nuvole e stelle sui capelli.” ✨

Ehi, darlin’! 🖤
  • Comments 0

Ehi, darlin’! 🖤

Advertising
Passion! 👩🏼‍🎨💁🏼‍♀️🙆🏼‍♀️💄👄👁🎨
I messaggi che ti riempiono il cuore. Grazie di tutto!
#ilovemyjob #mua #makeupartist #eighteen
  • Comments 1

Passion! 👩🏼‍🎨💁🏼‍♀️🙆🏼‍♀️💄👄👁🎨 I messaggi che ti riempiono il cuore. Grazie di tutto! #ilovemyjob #mua #makeupartist #eighteen

“So che non dovrei scriverti, che non imparo dai miei sbagli mai e tu sei un mio sbaglio, che sono cocciuta e non mi arrendo. 
So che è finito tutto, che tutto quello che c’è stato può darsi pure che io me lo sia immaginato. 
So che la tua vita va come dovrebbe e mi fa piacere, e non sto mentendo. Io voglio solo la tua felicità, anche contro tutto; ma so che non dovrei pensarti neanche per un secondo, neanche per sbaglio, so che è uno sbaglio ma io ti porto ancora dentro e più mi soffochi, più non te ne vai e più mi fai annegare nel tuo mare, più tu nemmeno lo sai ma so che è passato un secolo. È che io è un secolo che ti incontro nei sogni, sulle strade che non prendo, negli occhi di chi trascuro; è che tu non ci sei da trenta giorni precisi e io è un mese che ho freddo.”
  • Comments 0

“So che non dovrei scriverti, che non imparo dai miei sbagli mai e tu sei un mio sbaglio, che sono cocciuta e non mi arrendo. So che è finito tutto, che tutto quello che c’è stato può darsi pure che io me lo sia immaginato. So che la tua vita va come dovrebbe e mi fa piacere, e non sto mentendo. Io voglio solo la tua felicità, anche contro tutto; ma so che non dovrei pensarti neanche per un secondo, neanche per sbaglio, so che è uno sbaglio ma io ti porto ancora dentro e più mi soffochi, più non te ne vai e più mi fai annegare nel tuo mare, più tu nemmeno lo sai ma so che è passato un secolo. È che io è un secolo che ti incontro nei sogni, sulle strade che non prendo, negli occhi di chi trascuro; è che tu non ci sei da trenta giorni precisi e io è un mese che ho freddo.”

Bachateros. 💃🏻🌹
  • Comments 3

Bachateros. 💃🏻🌹

Advertising
“Ehi ciao, come va? Non bloccarmi anche qua!
Sai, non ho niente da dimostrarti e che non dimostro manco l’età. 
Scusa ma la miglior difesa per me è l’attacco di panico. Buchi nell’acqua ne ho fatti tanti che ho fatto a piedi l’Atlantico. 
E va bene, sto bene. Tra di noi c’è un cratere, puoi cadere. Fare sbagli ci viene solo insieme. Questo mondo fa schifo, infatti ti voglio un mondo di bene. E quando piango non mi vedi ma rimango in piedi con gli occhi puntati su quei vetri. Ho un telescopio a casa e guardo sempre su quei cieli perché tu mi scrivi solo se si allineano i pianeti. E fa male, si ma non ci devi pensare. Nella mia testa c’è una tempesta e non è temporaneo questo temporale, sbaglio a chiamare, sbaglio chi amare. Niente da fare, lasciami stare, tutto normale. Abbracciati da solo che ora me ne devo andare. 
E ti avrei tolto tutti i vestiti se soltanto io avessi potuto, ma se guardi come siamo finiti, alla fine ti ho tolto soltanto il saluto. Sai che non ti chiedo aiuto, per non sembrarti depresso, solo che il mio passatempo è guardare il mio show preferito: il tuo ultimo accesso. 
E per quanto mi riguarda una meta vale l’altra, vivo con la mia valigia fatta. Inutile che tu mi dica ‘scappa’, perché il destino segue la mia mappa. Ho le frasi nella pancia, come se mangiassi baci perugina, senza togliere la carta. Ti dò quattro baci sulla guancia: due per te, due per la doppia faccia. E giro a vuoto e non so più chi sei, per me sei sempre irraggiungibile. È uguale solo il numero sopra al display, che non cancellerei.
E forse ti sembrerò un’idiota totale, quando ti manderò questa nota vocale, tanto non mi rispondi mai, tu non mi ascolti mai. E mi dicevi sempre che non sono normale se non riesco a dormire ma continuo a sognare, tanto non mi rispondi mai. Tu non mi ascolti mai! Resti sempre irraggiungibile.”
  • Comments 3

“Ehi ciao, come va? Non bloccarmi anche qua! Sai, non ho niente da dimostrarti e che non dimostro manco l’età. Scusa ma la miglior difesa per me è l’attacco di panico. Buchi nell’acqua ne ho fatti tanti che ho fatto a piedi l’Atlantico. E va bene, sto bene. Tra di noi c’è un cratere, puoi cadere. Fare sbagli ci viene solo insieme. Questo mondo fa schifo, infatti ti voglio un mondo di bene. E quando piango non mi vedi ma rimango in piedi con gli occhi puntati su quei vetri. Ho un telescopio a casa e guardo sempre su quei cieli perché tu mi scrivi solo se si allineano i pianeti. E fa male, si ma non ci devi pensare. Nella mia testa c’è una tempesta e non è temporaneo questo temporale, sbaglio a chiamare, sbaglio chi amare. Niente da fare, lasciami stare, tutto normale. Abbracciati da solo che ora me ne devo andare. E ti avrei tolto tutti i vestiti se soltanto io avessi potuto, ma se guardi come siamo finiti, alla fine ti ho tolto soltanto il saluto. Sai che non ti chiedo aiuto, per non sembrarti depresso, solo che il mio passatempo è guardare il mio show preferito: il tuo ultimo accesso. E per quanto mi riguarda una meta vale l’altra, vivo con la mia valigia fatta. Inutile che tu mi dica ‘scappa’, perché il destino segue la mia mappa. Ho le frasi nella pancia, come se mangiassi baci perugina, senza togliere la carta. Ti dò quattro baci sulla guancia: due per te, due per la doppia faccia. E giro a vuoto e non so più chi sei, per me sei sempre irraggiungibile. È uguale solo il numero sopra al display, che non cancellerei. E forse ti sembrerò un’idiota totale, quando ti manderò questa nota vocale, tanto non mi rispondi mai, tu non mi ascolti mai. E mi dicevi sempre che non sono normale se non riesco a dormire ma continuo a sognare, tanto non mi rispondi mai. Tu non mi ascolti mai! Resti sempre irraggiungibile.”

“Mi hanno sempre detto che devo cambiare. 
Che con questo carattere non arriverò da nessuna parte, almeno non dove voglio arrivare. 
Mi hanno detto che devo smetterla di farmi attraversare dai gesti, dalle parole, di prendere tutto sul personale, di arrossire, di inciampare nei sentimenti, di trovarmici dentro senza poterne più uscire. Mi hanno detto che così facendo, perdo la testa, il sonno e perdo nella vita. Perché nella vita vince chi se ne fotte, è forte chi se ne fotte, chi vive per vivere e non si accorge di niente. 
Mi hanno detto che devo cambiare, che sono troppo acida, apatica, troppo lunatica, troppo distratta e troppo sognatrice. Che sto troppo sulle mie, ma io certe persone non le posso sopportare. Perché fingere quando posso evitare?
Mi hanno detto, per il mio bene, che dovrei cambiare, diventare meno testarda e meno presa dalle situazioni, diventare meno rossa, meno malinconica, meno diretta e sincera, mi hanno detto: “se sei così, dove credi di andare?” Con l’aria di chi sa tutto, si. Di chi non sbaglia un colpo, mi hanno detto di smetterla di provare emozioni forti perché fanno male e di non credere ai brividi sulla pelle perché sanno ingannare, ma cosa posso farci io se sono proprio questa?
Mi hanno detto che così non va bene, che così non vado bene, che nella vita vince l’indifferenza, che sono gentile, che sono troppo poco egoista, che sono poco fiduciosa, che sono troppo speranzosa, che ci credo troppo, che amo troppo forte e non calcolo niente; io non ho risposto niente, che nello stomaco devo finirla di avere sempre le farfalle, ho pensato: “forse hanno ragione!”
Poi c’ho ripensato: come può una persona dire ad un’altra come dev’essere? Perché non dovrei essere me stessa se io sono proprio questa? Mi hanno detto che non sono giusta, ma io non voglio essere giusta, voglio solo avere per sempre il coraggio di essere me stessa.”
  • Comments 2

“Mi hanno sempre detto che devo cambiare. Che con questo carattere non arriverò da nessuna parte, almeno non dove voglio arrivare. Mi hanno detto che devo smetterla di farmi attraversare dai gesti, dalle parole, di prendere tutto sul personale, di arrossire, di inciampare nei sentimenti, di trovarmici dentro senza poterne più uscire. Mi hanno detto che così facendo, perdo la testa, il sonno e perdo nella vita. Perché nella vita vince chi se ne fotte, è forte chi se ne fotte, chi vive per vivere e non si accorge di niente. Mi hanno detto che devo cambiare, che sono troppo acida, apatica, troppo lunatica, troppo distratta e troppo sognatrice. Che sto troppo sulle mie, ma io certe persone non le posso sopportare. Perché fingere quando posso evitare? Mi hanno detto, per il mio bene, che dovrei cambiare, diventare meno testarda e meno presa dalle situazioni, diventare meno rossa, meno malinconica, meno diretta e sincera, mi hanno detto: “se sei così, dove credi di andare?” Con l’aria di chi sa tutto, si. Di chi non sbaglia un colpo, mi hanno detto di smetterla di provare emozioni forti perché fanno male e di non credere ai brividi sulla pelle perché sanno ingannare, ma cosa posso farci io se sono proprio questa? Mi hanno detto che così non va bene, che così non vado bene, che nella vita vince l’indifferenza, che sono gentile, che sono troppo poco egoista, che sono poco fiduciosa, che sono troppo speranzosa, che ci credo troppo, che amo troppo forte e non calcolo niente; io non ho risposto niente, che nello stomaco devo finirla di avere sempre le farfalle, ho pensato: “forse hanno ragione!” Poi c’ho ripensato: come può una persona dire ad un’altra come dev’essere? Perché non dovrei essere me stessa se io sono proprio questa? Mi hanno detto che non sono giusta, ma io non voglio essere giusta, voglio solo avere per sempre il coraggio di essere me stessa.”

NEXT