Andrea Zaros @azaros

http://www.andreazaros.com/

Digital and photography lover, proud daddy & aspiring Patagonia traveler | [email protected]

  • Posts
    527
  • Followers
    691
  • Following
    668
Il Coldai con il suo lago è probabilmente il luogo che più di altri racchiude la maggior parte dei miei ricordi di una giovinezza tra i monti. Ci sono tornato dopo tantissimi anni in compagnia del fidato compare e sono rimasto stupito dalla quantità di immagini ed esperienze del passato che si susseguivano nella mia mente ad ogni passo. Scorci, odori, fatica, tutto come un tempo, solo la birra era meno...
  • Comments 2

Il Coldai con il suo lago è probabilmente il luogo che più di altri racchiude la maggior parte dei miei ricordi di una giovinezza tra i monti. Ci sono tornato dopo tantissimi anni in compagnia del fidato compare e sono rimasto stupito dalla quantità di immagini ed esperienze del passato che si susseguivano nella mia mente ad ogni passo. Scorci, odori, fatica, tutto come un tempo, solo la birra era meno...

Advertising
un piccolo uomo, la sua bici e la nuvola
  • Comments 2

un piccolo uomo, la sua bici e la nuvola

E' su giostre come questa che ho trascorso la mia infanzia, a dannarmi con gli amichetti a tirare e tirare quel cerchio arrugginito per prendere velocità...i bordi delle sedie tra le costole e antitetanica all'uscita
  • Comments 5

E' su giostre come questa che ho trascorso la mia infanzia, a dannarmi con gli amichetti a tirare e tirare quel cerchio arrugginito per prendere velocità...i bordi delle sedie tra le costole e antitetanica all'uscita

Patagonia chronicles
so di essere noioso, ma mi son portato una montagna di foto da sto viaggio...che faccio le lascio li? e poi con sto caldo il ghiaccio aiuta :)
  • Comments 8

Patagonia chronicles so di essere noioso, ma mi son portato una montagna di foto da sto viaggio...che faccio le lascio li? e poi con sto caldo il ghiaccio aiuta :)

Advertising
Patagonia chronicles
Di tutte le strade che abbiamo percorso,  queste certamente ci hanno insegnato che forma ha la libertà
  • Comments 4

Patagonia chronicles Di tutte le strade che abbiamo percorso, queste certamente ci hanno insegnato che forma ha la libertà

Patagonia chronicles
Bye bye, El Chalten
  • Comments 3

Patagonia chronicles Bye bye, El Chalten

Patagonia chronicles
Se c'è una cosa che indubbiamente questo viaggio mi ha regalato, è un bagaglio di energia positiva e pace, a cui accedere solo scorrendo le foto di quella avventura.
  • Comments 4

Patagonia chronicles Se c'è una cosa che indubbiamente questo viaggio mi ha regalato, è un bagaglio di energia positiva e pace, a cui accedere solo scorrendo le foto di quella avventura.

Advertising
Patagonia chronicles

670000 km di steppa,
settimo deserto per estensione al mondo,
il più grande d'America,
noi lì in mezzo;
guardare comunque a destra e sinistra per assicurarsi che non ci veda nessuno quando natura chiama...beh, è segno di profonda educazione.
  • Comments 8

Patagonia chronicles 670000 km di steppa, settimo deserto per estensione al mondo, il più grande d'America, noi lì in mezzo; guardare comunque a destra e sinistra per assicurarsi che non ci veda nessuno quando natura chiama...beh, è segno di profonda educazione.

"voi correte e divertitevi bimbi, alla vostra sicurezza penso io che il supereroe lo faccio maledettamente sul serio"
  • Comments 6

"voi correte e divertitevi bimbi, alla vostra sicurezza penso io che il supereroe lo faccio maledettamente sul serio"

Advertising
Patagonia chronicles
El chaltén è un piccolo villaggio all'interno del parco nazionale Los glaciares. Abbiamo avuto modo di scoprirlo ed affezionarci perché è base di partenza per quasi tutti i trekking sul cerro torre e fitz roy. Nei 3 giorni che ci abbiamo vissuto, ci siamo sentiti all'interno di un film anni 70, mood hippie e viaggiatori sorridenti di ogni età e provenienza. El chaltén è una perla e una tappa obbligata per chi attraversa queste zone.
  • Comments 5

Patagonia chronicles El chaltén è un piccolo villaggio all'interno del parco nazionale Los glaciares. Abbiamo avuto modo di scoprirlo ed affezionarci perché è base di partenza per quasi tutti i trekking sul cerro torre e fitz roy. Nei 3 giorni che ci abbiamo vissuto, ci siamo sentiti all'interno di un film anni 70, mood hippie e viaggiatori sorridenti di ogni età e provenienza. El chaltén è una perla e una tappa obbligata per chi attraversa queste zone.

Patagonia chronicles
mi sono sempre chiesto il perchè delle forme spettrali degli alberi nei parchi naturali della patagonia. penso siano da attribuire in grossa parte ai venti pazzeschi che soffiano di continuo, anche se mi piace la versione romantica per cui sono lì da scudo, quasi a protezione di una natura selvaggia, viva, ma anche incredibilmente fragile
  • Comments 7

Patagonia chronicles mi sono sempre chiesto il perchè delle forme spettrali degli alberi nei parchi naturali della patagonia. penso siano da attribuire in grossa parte ai venti pazzeschi che soffiano di continuo, anche se mi piace la versione romantica per cui sono lì da scudo, quasi a protezione di una natura selvaggia, viva, ma anche incredibilmente fragile

NEXT